Perché la class action negli USA è concretamente in grado di tutelare anche i piccoli azionisti

I punti di forza del modello americano: l' ”American rule” (le parti si fanno carico ognuna delle proprie spese processuali inclusi gli onorari degli avvocati a meno di diverse regole generali); le “contingent fees” (il difensore riceve per la sua attività una percentuale concordata delle somme recuperate dalla causa anziché l'onorario); il meccanismo del “opt-out” (la possibilità per il danneggiato di escludersi dal giudizio dopo essere stato ex lege coinvolto nel procedimento) anziché del “opt-in” (è necessario l’atto di adesione del componente della classe per poter essere coinvolto). Il modello italiano si discosta marcatamente da quello americano.

Comments

Post a Comment

Popular posts from this blog

About the FBF trademark

Warning - attenzione allo story-telling