Alle radici del Family Business e divieto di patto leonino.



Alle radici del Family Business c'è il contratto di società.

Con il contratto di società due o più persone (avi nel caso di Family Business avviato nel passato) hanno conferito beni o servizi per l'esercizio in comune di una attività economica allo scopo di dividerne gli utili*.

Allo scopo di dividerne gli UTILI.

Lo scopo indicato dalla legge non è la crescita del valore della società (perchè potrebbe avvenire così come non avvenire) ma la divisione degli utili. 

E non è possibile escludere uno o più soci (sia che lavorino o non lavorino all'interno del Family Business) da ogni partecipazione agli utili o alle perdite**.

Questo è giusto. Infatti se un Family Business dovesse crescere e poi diminuire di valore nel tempo senza mai corrispondere dividendi ai soci, gli stessi (in particolare quelli che non lavorano all'interno del Family Business avendo gli altri percepito un reddito da lavoro) potrebbero trovarsi nella condizione di non aver mai tratto beneficio dal contratto di società.


* Codice Civile italiano. Art. 2247. Contratto di societa'. Con il contratto di societa' due o piu' persone conferiscono beni o servizi per l'esercizio in comune di una attivita' economica allo scopo di dividerne gli utili.



** Codice Civile italiano. Art. 2265. Patto leonino. E' nullo il patto con il quale uno o piu' soci sono esclusi da ogni partecipazione agli utili o alle perdite.

Comments

Popular posts from this blog

Perché la class action negli USA è concretamente in grado di tutelare anche i piccoli azionisti

About the FBF trademark

Warning - attenzione allo story-telling